Remake

 

Noi crediamo che la relazione abito-tempo sia una risorsa straordinaria da cui attingere per REMIXARE i singoli elementi, così come si fa in musica, e ottenere qualcosa d'inatteso, eccitante, unico. Per qualcuno, un vecchio abito è sinonimo di fine, abbandono. Per noi è l’inizio di un percorso affascinante di destrutturazione e ricerca sartoriale. Al punto di vista sostituiamo il punto di partenza: la scelta del capo. Tessuti di pregio, taglio e particolari sono opportunità da cogliere, spunti creativi, in un dialogo virtuale tra passato e presente.

Remake significa (ri)nascita. C’è poi l’ignoto che ci affascina: La storia di cui quel particolare abito è stato protagonista, chi lo ha indossato e, soprattutto, il luogo in cui è stato confezionato, il viaggio che ha compiuto per arrivare fino a noi. Per questo motivo abbiamo voluto identificare ogni singolo capo con un nome che richiamasse alle atmosfere di una capitale europea, al fine di definire una mappa, un territorio, una fonte d’ispirazione che attinga dal contesto urbano e dalle sue mille storie diverse.

C’è poi una questione etica estremamente contemporanea nel vestire e realizzare REMAKE: non alimentare la sovrapproduzione, non rassegnarsi al ruolo di consumatore seriale, non disperdere la qualità di un tessuto, la sapienza di un taglio, la possibilità di vestire “unico”.

 

 

Le Taschine

Le Taschine è una linea sartoriale amica delle sneakers, che crea e ri-crea pezzi unici con cura, ricerca e attenzione per i tessuti.

Originali e allegri, i nuovi capi e i remake sono l’unione di artigianalità e cultura street in un mix di colore e versatilità.